Edublog

18 September 2018

Il Servizio civile volontario è.. una storia bellissima!

Il Servizio civile volontario è un’importante occasione di crescita personale, un’opportunità per i giovani di avvicinarsi al mondo del lavoro,  contribuendo anche allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese. Si rivolge ai/alle giovani dai 18 ai 29 anni. 

Il Comune di Bergamo anche quest’anno  ha partecipato al network di progettazione Anci Lombardia e per l’anno 2018 sono stati approvati n. 3 macro progetti di servizio civile nazionale nelle seguenti aree: per la  cultura  4 volontari/e, per l’ assistenza per 13 volontari/e , per l'educazione 4 volontari/e.

Nei Servizi per l’infanzia comunali nell’anno educativo 2017/18 hanno prestato servizio civile 5 ragazze, che hanno contribuito al raggiungimento degli alcuni obiettivi  declinati nel progetto:  

  • costruire iniziative articolate rivolte alla fascia di età 0-6 anni;  

  1. favorire il coinvolgimento dei genitori nell’elaborazione e nella conduzione delle proposte; 

  2. aumentare la qualità dell’offerta educativa all’interno dei servizi e il conseguente gradimento da parte delle famiglie; 

  3. incrementare l’accesso ai servizi e alle proposte dei Servizi per l’Infanzia; 

  4. diffondere conoscenze e orientamenti rispetto all’acquisizione di competenze sul ruolo educativo, alla necessità di confronto e di rispecchiamento.

Arrivate ormai quasi al termine della loro percorso, abbiamo fatto una piccola intervista a Cristina  e a Chiara sull’esperienza concreta che hanno vissuto dentro i Nidi d’infanzia del Comune.

COME HAI SAPUTO DEL PROGETTO DEL COMUNE DI BERGAMO?

CHIARA: Ho saputo dell’opportunità del servizio civile tramite un’amica e tra i vari progetti proposti mi ha colpito maggiormente quello per i servizi all’infanzia, poiché è sicuramente un tema di mio interesse.

CRISTINA Ho saputo del progetto del comune di Bergamo per i servizio civile grazie ad un’amica di famiglia che lavora presso un nido del Comune. Mi ha detto che il Comune, tra i vari progetti per i servizio civile, ne avrebbe proposto uno che riguardava il Nido e quindi avrebbe risposto alla  mia necessità di fare esperienza in questo ambito, visto che sto studiando per diventare educatrice.

QUALI ASPETTATIVE AVEVI ? 

CHIARA: Cercavo un’esperienza che mi desse l’opportunità di crescere e sperimentarmi sul campo e così è stato. Ho acquisito nuove competenze e raggiunto nuove consapevolezze, in modo graduale, ma riflessivo, svolgendo le attività educative in modo autonomo, pur sempre seguita e affiancata dalla guida attenta delle educatrici e della coordinatrice del nido, arricchendo la conoscenza teorica con la pratica. 

CRISTINA: Consiglierei assolutamente questa esperienza perché offre l’opportunità di imparare una professione e di farsi conoscere  professionalmente. A me, in particolare, ha arricchito sia a livello professionale sia a livello personale, in quanto lavorando in equipe mi ha aiutato ad imparare a condividere il mio pensiero e ad accogliere quello degli altri.

LA CONSIGLIERESTI COME ESPERIENZA ALTRI/E ?

CHIARA: È un’esperienza che consiglierei, perché come dicevo è un’opportunità di crescita, non solo dal punto di vista professionale, ma anche da quello personale. Inoltre è un’esperienza da  cui è possibile trarre delle future occasioni lavorative. Nel mio caso, ad esempio, ritengo che il fatto di aver agito sul campo e di aver vissuto in prima persona, per la durata di un anno, la vita al nido mi abbia aiutata ad affrontare e superare positivamente un concorso a tempo determinato, inerente ai servizi per l’infanzia.

CRISTINA: Assolutamente sì, ho trovato personale moto disponibile nell’ascolto e nell’aiuto e mi ha permesso di inserirmi nel migliore dei modi trascorrendo questo anno in modo sereno e stando molto bene. In qualsiasi momento, in caso di dubbi o incomprensioni, sono stata accompagnata nela comprensione del progetto educativo e tutte e mie domande sono state accolte e soddisfatte con disponibilità.

TI SEI SENTITA ACCOMPAGNATA/ACCOLTA NEL NIDO IN CUI HAI PRESTATO SERVIZIO?

CHIARA: Sì, durante il percorso intrapreso le educatrici e la coordinatrice del nido sono state sempre disponibili e aperte al confronto, supportandomi nel caso in cui avessi delle perplessità.

CRISTINA: Sì, molto e sono rimasta stupita dalla grande responsabilità che mi è stata offerta  e dalla fiducia datami dalle colleghe e dalla coordinatrice.

DA 1 A 10 COME VALUTI L’ESPERIENZA DEL SERVIZIO CIVILE?

CHIARA :10. 

CRISTINA: Da 1 a 10 darei a questa esperienza 10 in quanto ciò che ho vissuto lo scorso anno mi ha aiutata molto e migliorata in tutti i sensi, permettendomi di affrontare la mia attuale nuova esperienza lavorativa in modo sereno.

Per info bando e scadenze:

Servizio civile volontario