Edublog

08 January 2015

Abitare un quartiere, accogliere l'incontro

Scopriamo chi è l’Associazione di promozione sociale “Turbomamme “ di Celadina.Tutto nasce da alcuni cartelloni appesi per le vie del quartiere di Celadina : Laboratorio di Cittadinanza attiva, incontro pubblico all’oratorio” attivato dal Circolo ACLI nell’autunno del 2010.Chi sa chi ci andrà? Ci siamo incontrati e conosciuti lì, una decina di persone, diverse età, diverse sensibilità e motivazioni, diverse storie personali, probabilmente tutti spinti dalla voglia di essere “cittadini attivi”, qualsiasi cosa voglia dire. E proprio da qui siamo partiti: cosa vuol dire essere cittadini attivi, a Celadina?“

La città è una scommessa, stiamo provando a giocarla.”“Abbandonare insomma per un po’ la mia casa, le mia routine, i miei confini. Questo per me è cittadinanza attiva: non si cambia il mondo che poco per giorno”. Ci spinge il desiderio di un quartiere bello, pulito, vissuto, che diventi spazio da abitare dignitosamente nella quotidianità, nel quale tessere legami significativi tra famiglie, tra generazioni. Ci confermiamo l’idea che trascorrere del tempo nel pensare al nostro quartiere è perché “abbiamo scelto di esserci” Da lì abbiamo iniziato ad organizzare nel periodo primaverile ed estivo occasioni di animazione nel parco comunale Baden Powell di Celadina. La manifestazione “Il parco delle meraviglie” è ormai arrivata alla quarta edizione, e dal 2012 ci siamo cimentati anche con la nottata in tenda nel prato del parco, occupato da numerosissimi campeggiatori.

Ci siamo occupati di promuovere pomeriggi di “Letture golose” per bambini e famiglie presso il Centro Socio Culturale, abbiamo organizzato “La caccia la tesoro “ per le vie del Nostro quartiere, insieme al Centro Diurno Disabili.Tra le azioni sostenute dalla nostra Associazione gravita inoltre tutto ciò che può essere d’aiuto e da sostegno alla Scuola dei nostri figli.Quest’anno abbiamo voglia di prenderci cura con particolare attenzione dell’incontro tra famiglie, cercando di rendere casa lo spazio comunale “Hobbit”, dove abitare uno spazio dedicato anche a momenti per conoscersi tra famiglie per cenare insieme, giocare, raccontare,..

Non ultimo ci appassiona l’idea che l’incontro possa nascere anche tra famiglie e associazioni di quartieri diversi della Città, grazie alle affinità che possono nascere nelle sensibilità comuni. “Banda della merenda “di Longuelo, Associazioni del quartiere di Monterosso, noi ci siamo !Questo è, per noi, essere cittadini attivi. Perché la coesione non è solo utile, è anche un valore.