Edublog

02 luglio 2018

Una mattina al museo

Sempre più spesso le bambine e i bambini sono costretti ad imparare “virtualmente”, il nostro intento invece è quello di  prevedere  momenti di attività laboratoriale attraverso la stimolazione dei sensi dove ogni bambino/a  possa toccare con mano ciò che gli viene mostrato…. dando loro la possibilità di imparare “facendo”. Da alcuni anni gli  Spazi gioco Grandi e Piccini e Oplà organizzano una giornata speciale presso il Museo Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” di Bergamo, quest’anno, in occasione del centenario del Museo e della mostra sui dinosauri...

11 maggio 2018

Le Ludoteche incontrano l'Accademia Carrara 2018

Ogni bambino che nasce è in qualche misura un genio,così come un genio resta in qualche modo un bambino.(Arthur Schopenhauer) Sabato 24 marzo 2018, ore 9.30, Piazza Giacomo Carrara, Bergamo.   È una mattinata di inizio primavera e c’è un’aria frizzante. La collaborazione tra Ludoteche e Servizi Educativi dell’Accademia Carrara ha quasi concluso il suo secondo anno. Con Laura Zambelli stiamo accogliendo il...

23 aprile 2018

Identità e genere: il diritto ad essere come si è

" .... i maschi sono forti perchè tutti i papà sono forti, sono bravi a tirare il pallone, sanno piantare i chiodi, sanno spostare le cose pesanti" (bambini e bambine anni 3, Nido) "....le femmine sanno ballare meglio, sanno truccarsi, mettersi il rossetto, i brillantini, gli occhiali da sole...sono veloci..." (bambini e bambine anni 5, Scuola Infanzia)

20 marzo 2018

Una bibliografia sui diritti dell'infanzia in una città sostenibile

Una bibliografia, curata dal Sistema Bibliotecario Urbano di Bergamo, in occasione della mostra "I diritti delle bambine e dei bambini in una città sostenibile", organizzata a novembre 2017 dall'Associazione Giocarmonia in collaborazione con il Comune di Bergamo. scarica la bibliografia  

21 novembre 2017

Costruire nuove strategie e nuove intese con le famiglie

Quando inizia un nuovo anno, dopo delle “belle vacanze ristoratrici”, per noi educatrici, educatori, coordinatori, ricominciano i pensieri, gli studi, il fare. Anche se hai ormai, più di vent’anni di esperienza, sembra che tutto riparta da capo. Hai salutato qualche mese fa bambini e le bambine che hai imparato a conoscere a comprendere, bambini e bambine che ogni giorno per un anno interno e, forse anche di più, hanno saputo stupirti, meravigliarti, farti riflettere, farti fermare a osservare prima di agire, farti lavorare con sentimento.