Edublog

26 aprile 2016

Quando le famiglie si aggregano e muovono la città

Innanzitutto, la comunità è un luogo “caldo”, un posto intimo e confortevole. È come un tetto sotto cui ci ripariamo quando si scatena un temporale, un fuoco dinanzi al quale ci scaldiamo nelle giornate fredde. […]. All’interno della comunità […] possiamo rilassarci: lì siamo al sicuro, […]. All’interno di una comunità la comprensione reciproca è garantita, possiamo fidarci di ciò che sentiamo […]. Nessuno dei suoi membri è un estraneo. […] Per noi in particolare, che viviamo in un’epoca priva di valori, un’epoca fatta di competitività sfrenata – dove tutti sembrano intenti a curare solo i...

02 luglio 2015

Biblioteca e territorio

Da anni ormai l’asilo nido di B.S.Caterina consolida e arricchisce il suo progetto educativo fondendosi con il territorio in un insieme di esperienze atte a favorire la crescita del bambino attraverso un elemento altro dall’ambiente nido: il vivere la territorialità. Il progetto biblioteca ha come intento quello di cominciare a tessere una rete tra famiglie e territorialità del quartiere, per ciò lega nel suo percorso finale l’esperienza del far vivere al bambino  i mestieri del borgo. Una tessera personale consegnata ad ogni bambino...

22 gennaio 2015

Il diritto alla strada

a giocare in piazza liberamente, a camminare per le strade… …”Ahimè, i bambini col pallone sono una razza quasi estinta. Se dimostrano propensione al calcio, vengono avviati non già in strada o in parrocchia, ma nelle giovanili della squadra cittadina, e a quattordici anni hanno già la Porsche. I campi da gioco, si sono ristretti: non è raro incontrare gli ultimi esemplari di questa razza giocare negli ascensori due contro due, o su piccoli terrazzi pensili da dove il pallone precipita in strada fra urla di orrore,...

08 gennaio 2015

Abitare un quartiere, accogliere l'incontro

Scopriamo chi è l’Associazione di promozione sociale “Turbomamme “ di Celadina.Tutto nasce da alcuni cartelloni appesi per le vie del quartiere di Celadina : Laboratorio di Cittadinanza attiva, incontro pubblico all’oratorio” attivato dal Circolo ACLI nell’autunno del 2010.Chi sa chi ci andrà? Ci siamo incontrati e conosciuti lì, una decina di persone, diverse età, diverse sensibilità e motivazioni, diverse storie personali, probabilmente tutti spinti dalla voglia di essere “cittadini attivi”, qualsiasi cosa voglia dire. E proprio da qui siamo partiti: cosa vuol dire essere cittadini attivi, a Celadina?“ La città è una scommessa, stiamo provando a giocarla.”“Abbandonare insomma per un...

04 dicembre 2014

Il diritto al selvaggio

Cari genitori, anche in questi mesi più freddi si può stare all’aria aperta, non rinchiudiamoci in casa ma sfruttiamo l’autunno con i suoi colori, le foglie secche, le passeggiate nei boschi per offrire ai nostri bambini l’opportunità di divertirsi in natura! Leggete insieme a noi queste riflessioni… “Anche nel cosidetto tempo libero tutto è preorganizzato. Siamo nell’epoca del “divertimento”. I parchi gioco sono programmati nei dettagli. Così accade anche nel piccolo, nei parchi delle scuole o nelle aree verdi delle città, compreso l’arredo urbano. Ma dov’è la possibilità di costruire un luogo...