Garante

08 May 2018

I Garanti di Bergamo e Milano si incontrano

Nell’ambito delle rispettive funzioni, è avvenuto un incontro sollecitato dalla Garante dell’Infanzia del Comune di Milano  dottssa Caruso con altri Garanti cittadini della Lombardia, in particolare col Dr Venturelli, Garante cittadino a Bergamo.

Dopo le presentazioni ognuno dei garanti ha raccontato sinteticamente come si svolge la propria attività . Il Dott. Venturelli  non ha un vero e proprio ufficio ma è ospite del Centro Famiglia del Comune, non ha personale alle sue dipendenze, ma si avvale della segreteria del Centro Famiglia. Il dott. Venturelli è pediatra di Famiglia e, data la sua funzione, ha concentrato i suoi interventi principalmente su tematiche relative alla salute intesa in senso ampio non solo come assenza di malattia ma come benessere generale, stili di vita idonei a favorire una crescita sana e armonica dei bambini.  Non si occupa di casi singoli ma, come la Garante di Milano, agisce come interlocutore nella relazione tra istituzioni.

Ha realizzato un sito allo scopo di informare un numero elevato di persone, utilizzatori di internet, nella convinzione che convegni e riunioni attirino spesso solo i frequentatori abituali e già sensibilizzati ai temi dei diritti dell’infanzia.  Il sito ha una sezione dedicata anche a documentazione bibliografica e di report tra cui quelli pubblicati dalla Garante Nazionale.

La dr.ssa Caruso è un ex magistrato anche lei lavora molto sui rapporti tra istituzioni.  Tra le sue attività è indicato anche l’ascolto di singoli casi in cui viene lamentato un disagio tra cittadini e Comune o per accogliere segnalazioni e suggerimenti su temi e progetti relativi all’infanzia. E’ stata predisposta una scheda on line per prendere appuntamento con l’Ufficio. Naturalmente tale attività avviene nel rispetto dei compiti di altri organi e servizi preposti alla protezione dell’infanzia.  La garante di Milano ha un vero e proprio ufficio che si trova in centro città, in via Foscolo n. 5 e un piccolo staff  (una sociologa e un funzionario amministrativo) .

Durante l’incontro la Garante dott.ssa Caruso si è dimostrata interessata e favorevole ad aprire un sito analogo a quello del dr. Venturelli ma incentrato, date le sue competenze giuridiche, sui diritti (con slide, fotografie e i concetti esposti semplicemente)

La Garante di Milano ha posto l’accento su un progetto in corso, gestito dal suo ufficio, finanziato dalla L. 285/97: “Garante infanzia e adolescenza – azioni di supporto”.  Tale progetto, affidato ad una associazione composta da 4 enti del terzo settore, scelti attraverso una gara di co-progettazione, prevede una serie di azioni di supporto all’attività della Garante, tra cui una ricerca sui bisogni dei bambini/famiglie nella fascia 0/6 anni e un’attività di promozione dei diritti dell’infanzia consistente in alcuni interventi nelle scuole e eventi / spettacoli.

Entrambi i garanti sono molto convinti dell’opportunità di creare una rete efficiente tra garanti cittadini e auspicano  la diffusione di tale figura anche in altre città.

Si è convenuto anche sull’opportunità che il dott. Venturelli possa partecipare alle riunioni della Commissione consultiva regionale, presieduta dal Garante Regionale:  la sua sarebbe sicuramente una competenza preziosa nell’ambito della commissione.